rettangolo_trasparente.png

Incentivi e agevolazioni per Startup e PMI innovative

La Camera di Commercio di Foggia, in relazione all’esigenza manifestata da Startup e PMI innovative mira a favorire il tessuto imprenditoriale locale fornendo informazioni utili in merito a incentivi, finanziamenti, bandi, iniziative, inerenti il mondo delle STARTUP e PMI innovative.

In funzione di ciò ha strutturato questa sezione del sito all’interno della quale sono presenti:
 


LE AGEVOLAZIONI DEL MISE

Le misure si applicano alle startup innovative a partire dalla data di iscrizione nella sezione speciale e per un massimo di 5 anni a decorrere dalla loro data di costituzione.

Per un approfondimento, consulta il documento Agevolazioni startup

Inoltre con il decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 (cd. Decreto “Rilancio”) sono state introdotte misure per il rafforzamento e sostegno dell’ecosistema delle startup innovative.

Per un approfondimento, consulta il documento agevolazioni aggiornate per le startup innovative

Per conoscere tutte le startup innovative iscritte nella sezione speciale del Registro delle Imprese, è possibile consultare la vetrina al seguente link: #ItalyFrontiers.
 


CDP – FONDO NAZIONALE INNOVAZIONE

CDP Venture Capital Sgr - Fondo Nazionale Innovazione ha l’obiettivo di rendere il venture capital un asse portante dello sviluppo economico e dell’innovazione del Paese, creando i presupposti per una crescita complessiva e sostenibile dell’ecosistema venture capital. 

CDP VENTURE CAPITAL SGR HA L’OBIETTIVO DI:

  • Ampliare gli investimenti diretti e indiretti, gestendo i fondi esistenti e favorendo anche la nascita di nuovi gestori, a supporto delle startup in tutte le fasi del ciclo di vita.
  • ​Sviluppare «la community» coinvolgendo aziende, investitori e startup per creare momenti di condivisione e nuove opportunità.
  • Far evolvere «il sistema» lavorando in sinergia con agenzie e istituzioni nazionali che supportano le startup e attivare collaborazioni con gli attori di riferimento a livello internazionale.
  • Far crescere «il mercato» attirando nuovi investitori, sia nazionali che internazionali, verso l’asset class del venture capital promuovendo una nuova cultura del venture capital e dell’imprenditorialità in Italia​. 

Per un approfondimento, consulta il documento:

Guarda il video:

 


PROGETTO ITALIAPERSTARTUP

Progetto ItaliaperStartup è un viaggio alla scoperta di volti e idee del nostro paese.

Capitali, network industriale e partner esperti: sono le parole chiave per far crescere  le startup italiane. Con 1 miliardo di euro in capitali e un network industriale molto ampio, Cassa Depositi e Prestiti – CDP ha un ruolo fondamentale nello sviluppo dell’economia italiana e, soprattutto, delle startup che possono accedere a know-how, arrivare ai tavoli dei grandi gruppi e siglare accordi.

Le Web Series di CDP Venture Capital dedicate alle startup e al mondo innovazione con Marco Montemagno sono visionabili al seguente link https://italiaxstartup.it/ 

Ecco gli episodi:

EPISODIO 1: IL RUOLO DI CDP NEL RILANCIO DELL’INNOVAZIONE IN ITALIA

https://vimeo.com/464940201 

EPISODIO 2: COVID-19: COME CAMBIANO I BUSINESS MODEL?

https://vimeo.com/464937240 

EPISODIO 3: STARTUPS CROSS BORDERS

https://vimeo.com/464937456 

EPISODIO 4: THE UNKNOWN STARTUPPER

https://vimeo.com/464937640 

EPISODIO 5: IL RUOLO DELLE STARTUP NEL RILANCIO DELL’ITALIA

https://vimeo.com/464936497 

EPISODIO 6: L MESTIERE DEL VENTURE CAPITAL

https://vimeo.com/464938868 

EPISODIO 7: TECHNOLOGY TRANSFER: IL POTENZIALE NASCOSTO DELLA RICERCA ITALIANA

https://vimeo.com/466620106 
 


SISTEMA INVITALIA STARTUP

Sistema Invitalia Startup è l’insieme di strumenti finanziari e di servizi a supporto della nascita e dello

sviluppo di imprese innovative, messo a disposizione di Invitalia.

https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/creiamo-nuove-aziende/sistema-invitalia-startup 

Gli strumenti finanziari riguardano le misure: Smart&Start Italia, Nuove Imprese a Tasso Zero, Resto al Sud, Cultura Crea, FactorYmpresa,  Mediocredito Centrale - MCC

i servizi a supporto sono relativi a informazione e orientamento sulle opportunità del Sistema Invitalia Startup, accompagnamento ai team per facilitare la presentazione della domanda di agevolazione e alla visibilità in azioni di comunicazione e opportunità di networking

Per gli operatori che desiderano info su Sistema Invitalia Startup: sistemastartup@invitalia.it

LINK: Per gli utenti che desiderano info sugli strumenti e i servizi di supporto 

 


BRAVO INNOVATION HUB

Bravo Innovation Hub è l’acceleratore d’impresa di Invitalia dedicato alle imprese più innovative del Mezzogiorno. L’hub ha sede a Brindisi.

Il primo programma di accelerazione di Bravo Innovation Hub, denominato “+Turismo+Cultura”, è rivolto alle imprese che offrono soluzioni innovative nell’intera filiera turistico-culturale nei seguenti ambiti:

  • turismo sostenibile 
  • tutela e fruizione responsabile del patrimonio culturale, dei musei e dei parchi archeologici
  • soluzioni di gamification, realtà virtuale e realtà aumentata
  • strumenti per la crescita sostenibile delle destinazioni, per l’accessibilità, per il miglioramento della customer experience
  • soluzioni digitali per i viaggiatori, gli operatori e i territori
  • soluzioni digitali per la produzione e fruizione di contenuti artistici e culturali
  • interventi di rigenerazione urbana di tipo culturale, sociale, economico e ambientale, finalizzati al miglioramento della qualità della vita, nel rispetto dei principi di sostenibilità ambientale

Possono presentare domanda per partecipare al programma le società di piccola dimensione costituite in qualsiasi forma giuridica dal 1° gennaio 2016.

Le imprese devono avere una sede operativa in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia – obiettivo del PON Imprese e Competitività – al momento della presentazione della domanda e mantenerla per tutta la durata del programma di accelerazione.

L’offerta del programma di accelerazione “Bravo Innovation Hub +Turismo+Cultura” ha un valore di oltre 40.000 euro per ciascuna impresa, e comprende:

  • un contributo di 20.000 euro, di cui 15.000 erogati entro la seconda settimana dall’inizio del programma di accelerazione, e 5.000 a conclusione del programma di accelerazione
  • spazi di lavoro all’interno del Bravo Innovation Hub di Palazzo Guerrieri in Brindisi
  • formazione sulle competenze imprenditoriali
  • mentoring e coaching per lo sviluppo del prodotto/servizio, modello di business, tecnologia, comunicazione, marketing, raccolta fondi
  • assessment per identificare i punti di forza e le aree di miglioramento
  • una giornata di confronto con testimonianze nazionali e internazionali specifiche del settore turismo e cultura (imprenditori, ricercatori, esperti, etc.)
  • un evento conclusivo (demo day), durante il quale le imprese, attraverso pitch session e attività di networking, presentano il proprio progetto e i propri obiettivi a CDP Venture Capital SGR – Fondo Nazionale Innovazione e ad altri investitori nazionali e internazionali
  • iniziative di business matching e open innovation

Per saperne di più: https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/creiamo-nuove-aziende/bravo-innovation-hub/per-saperne-di-piu 

 


MISURE REGIONALI

VOUCHER PER SERVIZI DI CO-WORKING E MAKERSPACE/FABLAB.

La Regione Puglia ha approvato l’Avviso per l’erogazione di voucher a favore di soggetti fruitori di spazi e servizi di Co-working e di makerspace/Fablab di cui all’elenco regionale qualificato. L'Avviso è rivolto sia a liberi professionisti che ad imprenditori, residenti nella Regione Puglia che abbiano compiuto i 18 anni di età, in possesso al momento della presentazione dell'istanza dei seguenti requisiti:

a) esercitare un'attività economica ai sensi del Titoli I della Raccomandazione 361/2003/UE;

b) siano persone "aspiranti esercenti attività economica" non ancora in possesso di una ossia partita IVA riferibile all'attività che intendono avviare;

c) appartengano ad una delle seguenti tipologie:

  • persone iscritte ad albi di ordini e collegi;

  • persone iscritte alla Gestione Separata dell'INPS;

  • persone iscritte alla Camera di Commercio Industria e Artigianato.

L'importo massimo finanziabile per ciascun voucher è pari ad euro 3.000,00. Le proposte di candidatura possono essere presentate dalla data di pubblicazione del presente Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia con modalità a sportello. Per partecipare occorre inviare email PEC all'indirizzo vouchercoworking.regione@pec.rupar.puglia.it(link sends e-mail)(link sends e-mail). Per maggiori informazioni, clicca QUI

 

INNOPROCESS: supporto a soluzioni ICT per le MPMI pugliesi.

INNOPROCESS è il bando della Regione Puglia per il "Supporto a soluzioni ICT nei processi produttivi delle PMI, coerentemente con la strategia di smart specialization, con particolare riferimento a: commercio elettronico, cloud computing, manifattura digitale e sicurezza informatica.

L'Avviso è una procedura valutativa a sportello fino ad esaurimento delle risorse finanziarie.

Possono partecipare le Micro Piccole e Medie Imprese (MPMI), in forma singola o associata, in Consorzio, ATI, Reti di imprese con personalità giuridica (Reti- soggetto) o Reti senza personalità giuridica ( Reti-contratto).

I Consorzi, le Reti - Soggetto, sono ammissibili solo se costituite da almeno tre MPMI in possesso dei requisiti previsti dal presente avviso. Le Reti-Contratto, le ATI sono ammissibili solo se costituite da almeno tre MPMI in possesso dei requisiti previsti dal presente avviso.

In caso di Consorzio, Società Consortile, Rete - Soggetto, oltre al codice ATECO di questi ultimi, sono richiesti anche i codici ATECO di attività economica identificata come prevalente delle singole imprese consorziate/aderenti alla rete che partecipano alla realizzazione del progetto. 

Ciascuna impresa, sia in forma singola che associata, potrà presentare un solo progetto.

La Regione Puglia intende sostenere lo sviluppo ed il rafforzamento tecnologico delle MPMI pugliesi attraverso l'acquisizione dei seguenti Servizi per l'innovazione dei processi e dell'organizzazione:

  1. Servizi a supporto dei processi produttivi basati su tecnologie e dispositivi comunicanti autonomamente fra di loro;

  2. Servizi a supporto dell'innovazione dei processi di gestione aziendale;

  3. Servizi a supporto dell'innovazione dei processi di fornitura e distribuzione;

  4. Servizi per lo sviluppo e adozione di soluzioni e-commerce;

  5. Servizi di supporto al cambiamento organizzativo;

  6. Supporto all'implementazione di sistemi di gestione per la sicurezza delle informazioni;

  7. Servizi di supporto ai processi di certificazione aziendale.

Sono ammissibili:

  • Le spese di personale;

  • I costi relativi a strumentazione ed attrezzature, nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto;

  • I costi della ricerca contrattuale, delle competenze e dei brevetti acquisiti e ottenuti in licenza da fonti esterne alle normali condizioni di mercato;

  • Le spese generali supplementari e altri costi di esercizio, compresi i costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi, direttamente imputabili al progetto; tali spese non potranno eccedere complessivamente il 18% delle spese valutate ammissibili;

  • I costi per l’ottenimento, la convalida e la difesa dei brevetti e di altri attivi materiali;

  • I costi per i servizi di consulenza a sostegno dell’innovazione.

La domanda di partecipazione può essere presentata solo online sul sito Sistema Puglia, cliccando su Compila la tua domanda.

Scarica QUI la Procedura e QUI la Presentazione del bando.


AVVISO INNOAID

INNOAID " Sostegno per l'acquisto di servizi per l'innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese".

Avviso con procedura valutativa a sportello fino ad esaurimento delle risorse finanziarie.

OBIETTIVO

L’obiettivo è quello di incrementare e supportare la domanda di innovazione da parte delle micro, piccole e medie imprese, attraverso l'acquisizione di servizi tecnologici qualificati per favorire l'implementazione di processi virtuosi e non occasionali.

TIPOLOGIA DI INVESTIMENTO AMMISSIBILE A CONTRIBUTO

Acquisizione di servizi di consulenza in materia di innovazione e acquisizione di servizi di consulenza e supporto all'innovazione.

I servizi di consulenza in materia di innovazione sono:

    1. Servizi di consulenza per l'innovazione guidata dal design;

    2. Servizi di consulenza per l'innovazione di prodotto/servizio;

    3. Studi di fattibilità.

I servizi di consulenza e supporto all'innovazione :

    1. Servizi tecnologici di sperimentazione;

    2. Servizi di supporto alla gestione della proprietà intellettuale e alla certificazione di prodotto.

L'allegato 1 dell'Avviso specifica la caratteristiche salienti per ogni tipologia di servizio e indica l'importo minimo dell'investimento ammissibile e l'importo massimo. 

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese, sostenute dai soggetti beneficiari dell’aiuto, strettamente connesse agli investimenti agevolati, e così classificate:

  • Acquisizione di servizi di consulenza su specifiche problematiche direttamente afferenti il progetto di investimento presentato;

  • I costi per l’ottenimento, la convalida e la difesa dei brevetti, degli altri diritti di proprietà industriale e intellettuale e altri attivi immateriali;

  • I costi per l’acquisizione di servizi di consulenza e di sostegno dell’innovazione.

Tali servizi non devono rivestire carattere continuativo o periodico e non devono essere assicurabili dalle professionalità rinvenibili all’interno del soggetto beneficiario.

I fornitori dei servizi devono essere titolari di partita IVA , qualificati, tecnicamente organizzati e possedere specifiche competenze nel settore in cui prestano consulenza.

BENEFICIARI

Micro Piccole e Medie Imprese (MPMI), in forma singola o associata, in Consorzio, ATI, Reti di imprese con personalità giuridica ( Reti- soggetto) o Reti senza personalità giuridica ( Reti-contratto). Per i raggruppamenti è necessaria la partecipazione di almeno 3 MPMI.

TIPO ED ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

Le agevolazioni sono concesse sotto forma di sovvenzioni dirette e nella misura del 45% dei costi valutati ammissibili. Tale intensità può crescere del valore del 5% massimo, per i soggetti che possiedono i requisiti esplicitati all’art. 14 dell’Avviso.

MODALITÀ DI EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO

Il contributo ammesso sarà erogato, a scelta del beneficiario, in un’unica soluzione ad ultimazione dell’intervento e a seguito di presentazione di apposita rendicontazione finale oppure in due soluzioni, la prima a titolo di anticipo pari al 40% del contributo dietro presentazione di fideiussione bancaria o polizza assicurativa, la seconda a titolo di saldo ad ultimazione dell’intervento.

DURATA DEI PROGETTI

La durata delle attività ammesse a finanziamento non può essere superiore a 12 mesi ( eccezionalmente prorogabile di ulteriori tre mesi) a partire dalla data di inizio attività, che deve essere successiva alla data di presentazione della domanda.

Per informazioni e chiarimenti concernenti l’Avviso consultare il portale www.sistema.puglia.it alla sezione - Innoaid – Richiedi Info su Bando.

rettangolo_trasparente.png

rettangolo_trasparente.png

rettangolo_trasparente.png

Valuta questo contenuto:

rettangolo_trasparente.png

Ultima modifica:

Mercoledì, 28 Ottobre, 2020 - 10:45

iscriviti ora alla newsletter della camera di commercio di foggia

#Covid-19

La Camera di commercio di Foggia al fianco delle imprese


NUMERI DEDICATI
dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 12.30

Assistenza telefonica Registro Imprese
0881.797230

Camera in ascolto - filo diretto con le imprese
0881.797311
emergenzaeconomica@fg.camcom.it


Come usufruire dei servizi camerali nel periodo di emergenza​

Aggiornamenti normativi, interventi economici, export, documenti utili e statistiche


Richiedi l’innovativo dispositivo wireless #DigitalDNAIC comodamente da casa!

 

rettangolo_trasparente.png