rettangolo_trasparente.png

Innovazione nelle PA: la CCIAA di Foggia anticipa l'obbligo normativo per i pagamenti dei propri servizi tramite il sistema PagoPA

Prosegue l'attività di innovazione digitale della Camera di Commercio di Foggia: da alcuni giorni, infatti, il pagamento delle somme dovute per i servizi erogati dall'Ente non può più essere eseguito tramite bonifico bancario o per mezzo di bollettino postale, ma solo utilizzando il sistema PagoPA.

GELSOMINO: Non potrà mai esserci vera ripresa economica per questo territorio senza sicurezza e legalità

“Non potrà mai esserci un vero e duraturo sviluppo per questo territorio se non sapremo mettere al primo posto sicurezza e legalità. La crisi in atto sta colpendo in modo fortissimo e preoccupante il tessuto socio-economico del territorio. Ieri, doverosamente, è stato il giorno del lutto e del silenzio, ma a partire da oggi dovremo trovare tutti insieme il modo per porre un freno ad una deriva violenta e pericolosa che, con le conseguenze economiche della pandemia in atto, corre il rischio di spazzare via le ultime speranza di imprenditori e aziende”.

Dalla CCIAA due bandi per dare sostegni economici alle imprese del territorio. Gelsomino: un primo doveroso segnale per contrastare la crisi in atto

Quattrocentomila euro a favore delle piccole e medie imprese di Capitanata per supportarle in questa difficilissima fase economica dovuta all’emergenza Covid: è questa la somma messa a disposizione dalla Camera di Commercio di Foggia con i due bandi appena pubblicati e fortemente voluti dalla Giunta presieduta da Damiano Gelsomino. Si tratta dei primi due aiuti di un pacchetto che destinerà per l’anno in corso al sistema d’impresa locale la cifra complessiva di circa 700 mila euro.

Chiusura gallerie Mattinata - Vieste. Gelsomino chiede al Prefetto di intervenire per convincere Anas a conciliare le proprie esigenze con quelle degli operatori turistici.

“Non bastava il Covid, ora ci si mette anche Anas a rendere difficile la stagione turistica 2020. Per l’ennesima volta la società di gestione della rete stradale decide tempi e modi dei lavori sulle gallerie della superstrada del Gargano, senza tenere in minima considerazione le esigenze degli operatori turistici. Tra l’altro in questo caso sembra trattarsi di lavori di efficientemente energetico che nulla hanno a che vedere con la manutenzione e la sicurezza stradale. Quindi probabilmente lavori cantierizzabili in un altro periodo dell’anno.

rettangolo_trasparente.png